#BenchTheViolence

#BenchTheViolence

Photo by Federicapaola Capecchi

adidas Playground Milano League si è schierata sin da subito a sostegno della lotta per l'eliminazione della violenza contro le donne.
 
A piccoli passi abbiamo trasformato una filosofia in un progetto vero e proprio, fatto di gesti concreti. In accordo con la nostra mission, che prevede di lasciare "cose" da condividere sul territorio, installeremo 9 panchine rosse all'interno delle aree verdi su cui si disputerà The League.
 
 
In occasione di uno dei nostri incontri presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, nostro Partner Culturale, abbiamo riscontrato un feedback estremamente positivo sul tema. In questa seconda edizione abbiamo cercato di trasmettere ancor di più i valori del nostro progetto, con l'obiettivo di accrescerlo insieme.
 
Nell'ambito della social responsibility adidas Playground Milano League ha deciso di premiare l'idea creativa del gruppo Hype, agenzia di comunicazione del Master in Marketing e Comunicazione dello Sport dell'Università.
 
Possiamo dunque annunciare ufficialmente il nuovo hashtag che accompagnerà la campagna di comunicazione dedicata: #benchtheviolence
 
Un messaggio il cui impatto è racchiuso nel suo duplice significato: da un lato sedersi e riflettere su un fenomeno legato all'attualità; dall'altro creare una stretta connessione con il basket  attraverso un verbo, "to bench", il cui significato è universalmente riconosciuto sui playground e non solo. 
 
Perchè lo sport può davvero essere lo strumento con cui combattere i modelli culturali con cui ci confrontiamo, per ribadire come tutto questo non è normale che sia normale
 
Un sincero ringraziamento a Tommaso Buffa, Benedetta Peruselli, Giuseppe Mastrangelo, Carlo Candidi, Edoardo Taini e Mauro Del Gatto per l'impegno e la creatività.
  • Blog
    Il Naviglio a Milano: The Minals entra nella storia della Darsena
  • Società Amiche
    Ardens Sedriano entra nel programma Società Amiche